Facebook Twitter Google+ Youtube Feed RSS
 

Discussione: Considerazioni B1 Camelot Unchained

Risultati da 1 a 9 di 9
  1. #1 Considerazioni B1 Camelot Unchained 


    Registrato
    27 October 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,771
    Elder Scrolls Online:
    Nightblade
    Guild Wars 2:
    Mesmer
    Come qualcuno di voi saprà, ho acquistato tempo fa un pacchetto per l'accesso alla Beta 1 di Camelot Unchained ( CU ).

    Dopo molta attesa e dopo molti rinvii , la beta è partita il 31 luglio.

    Inizialmente devo dire che la B1 di CU mi aveva molto deluso per il fatto che in realtà alle prime build non era altro che l'alpha che avevo visto qualche mese prima, sicuramente ripulita ma agli occhi di un player era la medesima cosa.

    Sconforto più che totale,forse mi sono detto hanno ragione i tanti che credono che questo gioco non uscirà mai, tanto era indietro la lavorazione del gioco.

    Animazioni disastrose , paesaggio scarno e scattoso nonostante 0 lag anche con molti pg.

    UI di fatto inesistente, ability builter disabilitato.

    Ho quindi messo da parte le speranze e ho fatto passare del tempo prima di rientrare in beta, visto anche i miei impegni lavorativi e familiari.

    Poi ecco il miracolo, mi collegai per puro caso quando era stata rilasciata una nuova build del gioco e avevano aperto una finestra di gioco di qualche ora (eh si la beta è aperta poche ore a settimana con preavvisi di un paio di ore).

    Mi sono messo a giocare e subito ho notato una grafica del paesaggio decisamente più realistica ed immersiva,non fluidissima quando si avanza camminando nel mondo anche con 0 pg su scermo, ma potrebbe essere il delay per il fatto che i server sono negli USA.

    A questo punto ho iniziato ad interaggire con più curiosità nel gioco e una volta preso confidenza con una UI veramente provvisoria, ho iniziato ad apprezzare tutte le potenzialità di un gioco che è ben lontano dall'essere realizzato ma che fa vedere fin subito le potenzialità per essere davvero un giocone.

    Prima di tutto la fluidità di gioco anche con pg e bot (esterni alla rete)per un totale di oltre 1,5k di player.
    La scattosità che notavo in precedenza non centra nulla con la capacità del gioco di supportare molti pg ma da un ritardo dell'aggiornamento del server per il mio PC visto che ho un ping alto , infatti la si nota camminando anche in assenza di player.

    Non che sia fastidioso ma si nota una certa non fluidità nonostante i 35-60 fps sul mio vetusto pc.

    Poi ho apprezzato il crafting che nonostante è praticamente senza interfaccia fa capire quanto sia vasto , e quanto sia esso stesso fulcro del gioco.

    La cosa che poi mi ha fatto divertire come un matto e che per me è la cosa più bella di questo gioco, è la FISICITA' delle skill e magie, sono come proiettili.

    Cerco di spiegarmi meglio, ogni skill che lanciate ogni magia che tirate che sia essa una cura o una freccia ha una sua FISICITA' che comporta l'iterazione con il modo circostante.

    Se voi scagliate una freccia in un punto e il tizio si sposta rapidamente la freccia manca il bersaglio anche se avete il target su di lui.

    Se arriva una freccia e vi nascondete dietro un albero vi proteggete, lo stesso se usate un altro player per favi scudo (quindi i TANK SONO TANK) anche perhè in questo gioco c'è il body collision anche friendly.

    Se tirate una cura e il target si sposta non lo curate, se tirate una cura è c'è un masso tra voi e il target la cura si infrange sul masso senza fare il suo effetto.

    QUINDI in questo contesto quando sarà attivo l'ability sistem è molto importante come costruirete le vostre abilità, perchè per esempio, se costruite una spell che si muove lentamente (inteso come proiettile) sarà facile che nel frattempo il vostro target si sia spostato.

    Poi non vi dico la bellezza di avanzare nel bosco cercando riparo tra gli alberi e coprendosi dietro gli stessi per evitare le frecce nemiche mentre si avanza, ADRENALINA PURA!!!

    POI...non ci sono TAG sulla testa , ora ci sono ma sono provvisorie e comunque visibili solo a pochi metri.

    Ciò comporta il fatto che se vedete qualcuno che si muove, non saprete mai se è un nemico o un amico finchè non lo targhettate, e inoltre non sapete la loro classe, dovrete intuirlo da come combatte.

    Quindi girare per il mondo è una strizza al culo costante.

    Ragazzi raramente ho avuto tutte queste senzazioni in un gioco da moltissimo tempo, figuriamoci da un progetto che è poco più di una alpha.

    Ora a dire il vero stanno facendo un gran lavoro di ottimizzazione e hanno gia preparato UI di gioco e di crafting ma che ancora non sono state implementate, queste suppongo verranno con la beta 2 dove il gioco sarà più un gioco e non un banco di prova dei TOOL di cui si sono dotati gli sviluppatori.

    Ecco per esempio l'interfaccia di craft che è praticamente pronta ma che ancora non è stata implementata

    https://forums.camelotunchained.com/...4e46344299.png

    Poi stanno facendo un nuovo set di animazione in cui è più preciso e coordinato il movimento rispetto all'esecuzione progressiva della skill.

    Ecco un esempio dell'arrichimento del mondo di gioco con alberi diversi

    https://forums.camelotunchained.com/...4b6202b5e3.png

    non è che poi faccia schifo l'ambiente per come è ora

    https://camelotunchained.com/v3/wp-c...dr_14_1200.jpg

    Beh che dire insomma, non vedo l'ora che esca perchè è veramente innovativo su tantissimi fronti e divertente sopratutto.

    Purtroppo la release non sarà a breve, prevedo non prima di natale 2019 e sono ottimista.....ma sicuramente ne varrà la pena e poi sicuramete si potrà giocare un pò prima con la beta 2-3 magari insime come gilda se vorrete unirvi a me.

    Saluti
    Ultima modifica di Cerberos; 12 October 2018 alle 21:35
    Rispondi Citando  
     

  2. #2  

    Simon Champion!
    Registrato
    22 May 2012
    Località
    Brescia
    Messaggi
    332
    Elder Scrolls Online:
    Dragonknight
    Guild Wars 2:
    Necromancer
    Ora come ora non credo di potermi permettere di giocare a qualsivoglia mmo. Quindi se ritardano parecchio, e nel frattempo fanno le cose per been, per quanto mi riguarda è un punto a favore.

    Ho come la brutta impressione che la mia assenza di tempo libero da dedicarvi sia un po' la situazione comune di una generazione che è cresciuta, ha messo su famiglia, e non ha più la possibilità di incollarsi ad un titolo 24/7 per viverlo intensamente, cosa che è un po' lo scopo di un mondo online persistente.
    Da questo punto di vista questo titolo, come anche Crowfall che sto seguendo, hanno dalla loro un concept meno incentrato sul nerdare, "dovrebbero" essere complessi ma più immediati nell'approccio al game vero e proprio, avendo eliminato certe feature tipiche di themepark e sandpark (coreani in particolar modo). Vedremo..
    Intanto, tuttavia, il mondo videoludico si è spostato altrove, su altri generi, che personalmente non apprezzo più di tanto. Temo quindi che non ci sarà quell'afflusso di persone così importante per creare un mondo vivo, tanto più viste alcune funzioni sandbox e relative al pvp. Certo, una base di nostalgici è presente ma non è trainante. Gli stessi streamer famosi non se ne interesseranno mai più di tanto, il gioco non vale la candela, ed ormai la massa viene trascinata da quella parte.
    Aggiungici che avrà un canone... capisco i ragionamenti (innumerevoli) che si possono fare a favore dell'abbonamento. Io sono d'accordo con le premesse e, insieme, abbiamo visto a cosa porta in termini di sviluppo un shop. Pur tuttavia considerando tutto ciò, mi chiedo se ad oggi sia proficuo uscire con questo tipo di approccio. Avrà una fan base, perfetto. Dopo?
    Sto vivendo la cosa su Crowfall... grande hype iniziale, scemato man mano che è stato sviluppato, ed ora quattro gatti che se lo contendono.
    Forse StarCitizen può permettersi questo tipo di percorso travagliato, troppi soldi in ballo, marketing fuori scala e soprattutto effetto meraviglia dovuto al comparto tecnico cigolante ma splendido. Crowfall ha fatto parlare di se, troppo, all'inizio, per poi mostrare il fianco a tutti i suoi limiti - che verranno pure sistemati, ma in tempo per recuperare utenza? Nah, non ci credo. E Camelot Unchained è ancora più di nicchia. Tolti i curiosi iniziali e i fan che credono al progetto, chi sarà disposto a pagare un canone per un gioco dove suca e le prende e non può farmare nmila oggetti?
    Insomma, hanno già detto che preferiscono fare un gioco elitario, e da qui il canone. Ma considerano che tra tutti quegli appassionati ormai ci sono tanti, veramente tanti quarantenni ormai stanchi che non hanno il tempo di approcciarvisi? E che delle nuove generazioni attireranno pochissima gente? E che un mmo pvp di massa senza players e il giusto ricambio, nasce morto?
    Spero vada tutto diversamente da come lo prevedo io, sia ben inteso, se mi sbaglio sarà un 2019 interessante. Diversamente sarà l'ennesimo, triste, racconto della fine dei tempi.
    Rispondi Citando  
     

  3. #3  


    Registrato
    02 March 2011
    Località
    Città della poesia, la solita sfiga.
    Messaggi
    1,804
    Elder Scrolls Online:
    Nightblade
    Guild Wars 2:
    Engineer
    Citazione Originariamente Scritto da nigredo Visualizza Messaggio
    Ora come ora ...
    Le tue considerazioni sono giuste da una parte, ma da un altra invece non considerano i punti a favore:
    - Quarantenni e dintorni hanno poco tempo, è vero, ma di norma non hanno grossi problemi economici, pagare un canone mensile per loro non è un problema, il poco tempo è indubbiamente un problema, ma di contro non dovrebbero più avere l'ansia del bimbominkia.
    - E' un gioco di nicchia, ma è una nicchia che non esiste, ovvero c'è un numero limitato di utenti, ma nessun altro titolo con cui dividerli.

    SE il gioco partirà nel giusto modo, SE riusciranno a mantenere classi e fazioni equilibrate, SE non ci saranno problemi gravi, SE tutti i SE saranno soddisfatti, le prospettive ci sono, comunque hanno un bel gruppetto di nostalgici su cui contare, SE non sono stupidi, prima che l'entusiasmo del gruppo iniziale inizi a scemare, troveranno il modo di rinfoltire, es. con un mese di prova gratuito o cose del genere, che non fanno da subito per ovvi motivi di sovraccarico assurdo all'apertura, cosa che, con i mezzi limitati di una piccola azienda, avrebbe l'effetto contrario.

    Per ora sembrano avere comportamenti abbastanza assennati, volti a creare un gioco longevo, invece che il classico sistema a cui oramai siamo abituati, che si riassume in "cerca di ammucchiare soldi il più velocemente possibile e poi fai un altro gioco"
    Parlo di cose tipo posticipare l'apertura invece di uscire con un gioco con problemi, di non fare open beta o aver fretta di dare accessi gratis per attirare utenti.

    Insomma, con tutti i dubbi che c'erano ed ancora ci sono, alla fine, secondo me, le cose stanno procedendo nel migliore dei modi.

    Mio Nonno Coniglio diceva sempre:
    "La carota migliore non è quella che raccogli se hai fame, ma quando è ben sviluppata!"
    Ultima modifica di Cicuta; 16 October 2018 alle 09:27
    Sono un giocatore pro in tutto, giocatore a parte.
    Rispondi Citando  
     

  4. #4  

    Simon Champion!
    Registrato
    22 May 2012
    Località
    Brescia
    Messaggi
    332
    Elder Scrolls Online:
    Dragonknight
    Guild Wars 2:
    Necromancer
    Citazione Originariamente Scritto da Cicuta Visualizza Messaggio
    - E' un gioco di nicchia, ma è una nicchia che non esiste, ovvero c'è un numero limitato di utenti, ma nessun altro titolo con cui dividerli.
    Bisogna capre quanto è limitato questo numero. Il gioco deve sopravvivere, aggiornarsi ed essere seguito nello sviluppo post release. Se un indie a giocatore singolo è talvolta ben superiore ad un tripla A, per un multiplayer è più difficile ottenere il medesimo risultato, ed ancora di più per un gioco massivo, per via dei costi di gestione oltre che di produzione.

    Parliamoci chiaro, qua siam tutti contenti se la cosa riesce. Però leggo e vedo, e mi rendo drammaticamente conto che questo genere ormai non attira più le masse, che ci sono limiti tecnici che verranno limati ma mai superati, e soprattutto...
    ... che il sistema a pagamento, che a noi piace perchè lavoriamo e possiamo permettercelo, perchè garantisce entrate sicure legate al rilascio di contenuti veri e propri e non ad oggetti dello shop, etc. etc. etc. (son tutte cose che ci siam ripetuti parecchie volte), PURTROPPO è stato abbandonato dai più a ragion veduta.
    Mi spiego in modo semplice: guadagna di più un free to play pay to win con cinque shop in game, che ha accesso ad una fanbase enorme, che un gioco a canone. Perchè? Perchè nulla è gratis a questo mondo e, in modo o nell'altro, alla fine i soldi li esci. Ma pescando con la rete a strascico nell'oceano ne tiri su molti di più.
    Ben inteso, non vuole essere una critica a CU, condivido il sistema, tuttavia mi chiedo se al giorno d'oggi possa funzionare. Raccoglierà tanti appassionati del pvp massivo... ma siam sicuri che siano così tanti da sostenere il gioco?
    Io non penso. Credo che ogni volta ci si riproponga di rinnovare i vecchi fasti senza riuscirvi, dando la colpa al gioco, riconoscendo soltanto in fondo, con amarezza, che il tempo di giocare è finito. Si può fare, ma non più in quel modo, con quei ritmi, con quella passione. E questo discorso vale per tante persone, al contempo le nuove generazioni non mi sembrano minimamente propense ad approcciarsi a qualcosa del genere, non senza un aspetto da tripla AAA (anche se poi il contenuto, meh), non se è a canone, non se richiede un minimo di strategia, pazienza, gioco di ruolo e capacità sociali.
    Imho, e lo dico con tristezza, questo genere è morto. Risorgerà in futuro, in una nuova veste, ma non credo possano essere i titoli in commercio o in prossima uscita ad ottenere questo risultato, purtroppo.
    Rispondi Citando  
     

  5. #5  


    Registrato
    27 October 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,771
    Elder Scrolls Online:
    Nightblade
    Guild Wars 2:
    Mesmer
    Beh trascuri il fatto che la base di player già c'è, sono gli stessi che hanno finanziato il gioco con 5ml.
    Persone ben a conoscenza del progetto e quelli insoddisfatti sono stati risarciti.
    Se il gioco sarà ben fatto non ci sarà motivo per cui debbano abbandonare.
    Daoc ancora è up dopo anni, ecco forse sarà proprio quest'ultimo a lasciare il passo credo
    Rispondi Citando  
     

  6. #6  

    Simon Champion!
    Registrato
    22 May 2012
    Località
    Brescia
    Messaggi
    332
    Elder Scrolls Online:
    Dragonknight
    Guild Wars 2:
    Necromancer
    Citazione Originariamente Scritto da Cerberos Visualizza Messaggio
    Beh trascuri il fatto che la base di player già c'è, sono gli stessi che hanno finanziato il gioco con 5ml.
    Persone ben a conoscenza del progetto e quelli insoddisfatti sono stati risarciti.
    Se il gioco sarà ben fatto non ci sarà motivo per cui debbano abbandonare.
    Daoc ancora è up dopo anni, ecco forse sarà proprio quest'ultimo a lasciare il passo credo
    Non dubito che una base ci sia, io stesso faccio parte di quelle persone che aspettano un gioco di questo tipo, e lo stesso si può dire di te e tanti altri IC.
    Ho qualche dubbio, invece, che la base da sola possa bastare a mantenere in vita il gioco, sono quasi certo che non attirerà le attenzioni dei giovincelli che trainano il mercato.
    Il prodotto, per come l'hai presentato (ho letto i vari messaggi su wattsup ma sempre in differita, vuoi il poco tempo, vuoi il fatto che ormai il mio cellulare - qualcuno direbbe perché non è Apple - mi sta abbandonando) e per le informazioni raccolte in rete in questi anni mi attrae tantissimo. Ma son vecchio, ormai passo il tempo dicendo: "ai miei tempi, quando stavo negli AoT su UOL e farmavo SoP...." e i miei colleghi più giovani mi parlano di Monster Hunter, Fortnite, etc. etc. e di CU non gliene frega nulla.

    Pensa che ancora non son riuscito a provare Crowfall con qualcuno a lavoro: o non interessa (nemmeno gratis visto che gli account li metto io, per inciso) o sono impegnati con lavoro e famiglia e non hanno il tempo materiale.
    Ed io mi attacco al cippo.
    EvE è riuscito, con una base ristretta, a campare benissimo grazie al canone. Ma non è un fantasy, non aveva concorrenza nella sua nicchia. Speriam bene, ormai solo delusioni e son sempre più stanco e convinto di attaccare il pc al chiodo.
    Rispondi Citando  
     

  7. #7  


    Registrato
    27 October 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,771
    Elder Scrolls Online:
    Nightblade
    Guild Wars 2:
    Mesmer
    Anche io come te sono stanco di tante promesse non mantenute.
    Anche io ho tempo 0, ma quel poco che ho, lo vorrei dedicare a un gioco che merita.
    A tal proposito se ti avanzano 60 dollari fai ul pledge su CU che facciamo le serate beta insieme
    Rispondi Citando  
     

  8. #8  


    Registrato
    27 October 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,771
    Elder Scrolls Online:
    Nightblade
    Guild Wars 2:
    Mesmer
    Anche io come te sono stanco di tante promesse non mantenute.
    Anche io ho tempo 0, ma quel poco che ho, lo vorrei dedicare a un gioco che merita.
    A tal proposito se ti avanzano 60 dollari fai ul pledge su CU che facciamo le serate beta insieme
    Rispondi Citando  
     

  9. #9  


    Registrato
    27 October 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,771
    Elder Scrolls Online:
    Nightblade
    Guild Wars 2:
    Mesmer
    Aggiornamento :
    Ultima build molto stabile e fluida.
    Veramente giocabile, anche sul mio vetusto pc dove è bastato disattivare l' hbao (occlusione ambientale) e shadow quality al 50% per avere un frame rate di 60 fps fisso
    Rispondi Citando  
     

Informazioni Discussione
Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura
  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •