PDA

Visualizza Versione Completa : Salve a tutti



cacy
10 January 2005, 15:24
Ciao a tutti, sono nuovo, ho iniziato a giocare da pochissimo a NwN, mi sono iscritto a questo forum per cercare di capire meglio alcune cose che non mi sono chiare, per ora sto giocando l'avventura del gioco base e devo dire che mi ha appassionato da subito, il mio pg è un ladro, vorrei chiedervi un paio di cosette, innanzitutto come mai non riesco a vendere oggetti come frecce e quadretti ai vari mercanti?
ciao ciao a tutti, buono gioco :)

Sean_Maxhell
10 January 2005, 16:18
Le frecce e i quadrelli non magici te li compra solo a pacchi di 99.

cacy
10 January 2005, 16:33
perfetto, ti ringrazio e poi un'altro pò di cose:
1)guardando in giro per il forum ho sentito parlare di hak pack, cosa sono?

2)se volessi giocare online come dovrei fare?esistono dei mondi in stile mmorpg oppure ci sono soltanto piccole quest preparate?Io ho soltanto la versione base e SoU, bastano per giocare online oppure devo anche avere l'ultima espansione?

Sean_Maxhell
10 January 2005, 18:21
Gli hak pak sono dei modelli aggiuntivi al gioco, possono essere creature, vestiti, oggetti, sfondi, suoni, tutto quello che riguarda il gioco insomma ma che non è originale Bioware, ma creato invece amatorialmente.

Per giocare Online esistono mondi stile mmorpg, ed è molto consigliabile avere tutte le espansioni, più che altro perchè è difficile trovare ancora chi non le usa.

cacy
10 January 2005, 21:11
ti ringrazio anche stavolta :)
altra domanda che mi è sorta poco fa:
Mi sono accorto che con il pg ladro in alcuni casi mi sono trovato in difficoltà con i mostri, ad esempio con l'elfo che sta a guardia del cancello del mago a lagonero e con Loxar, il mostro che sta nella torre diroccata, sapete darmi qualche consiglio per giocare al meglio questa classe? Grazie :P

Sean_Maxhell
10 January 2005, 21:35
Neverwinter Nights è un gioco powah, percui il PG va studiato a tavolino, dovresti giocare in un arena per capire come funziona sto gioco.
Cmq fossi in te biclasserei a guerriero se lo volessi più combattivo, o a ombra danzante se tu lo volessi più furtivo.

lucertolonespastico
10 January 2005, 21:49
Powah? Potresti spiegarmi il significato?

cacy
10 January 2005, 21:51
mi hai fatto uscire fuori altre due domande, lo so che sono un rompi scatole, però prometto che quando sarò anche io un esperto aiuterò chi starà nella situazione in cui mi trovo ora :P
cosa significa powah?cos'è un'arena?

Sean_Maxhell
10 January 2005, 23:07
O_O

Powah vuol dire che non ti puoi permettere di cazzeggiare se vuoi un pg che sia forte e competitivo.
Per cazzeggiare intendo fare pg senza prima esserseli studiati a tavolino, passare di livello senza sapere che abilità si stanno guadagnando, senza sapere se sono le migliori combinazioni.

I server arena sono server dove i giocatori studiano PG sempre più forti per farli sfidare tra loro. Tecnicamente sono brutti perchè i PG rimangono generalmente fermi a menarsi per ore, perchè hanno AC assurde e basano tutto sul numero degli attacchi e sui danni.

Però una volta che hai studiato i PG più forti e imparato bene le magagne del gioco, puoi crearne di tuoi e andare in giro nei server e fare il figo! :king:

Pascal Brax
11 January 2005, 02:12
fiero di non essere powah allora :P

Beho
11 January 2005, 08:21
Powah è una forma "dialettale" per dire Power.
In gergo ruolistico il "Power Player" è colui che crea il suo personaggio basandosi unicamente sulle caratteristiche e facendo affidamento al proprio equipaggiamento, lasciando perdere la componente interpretativa che è alla base del gioco di ruolo.

Ti copio di seguito una parte della FAQ sulla terminologia usata per i giocatori di ruolo cartacei ed in alcuni casi mutuata per quelli che giocano di ruolo sui mmorpg:

EUMATISTA
Praticante di una versione estremizzata del gioco di ruolo chiamata
EUMATE, abbreviazione di Entra Uccidi Mostro Arraffa Tesoro Esci,
derivata dalla diffusa tendenza di certi giochi (solitamente di stampo
fantasy, ma possono essere di qualsiasi genere) a comporre le loro
"avventure" seguendo lo schema sopra indicato. L'Eumatista è
concentrato solo sull'aspetto tecnico e pratico: può anche
interpretare, ma di solito l'interpretazione è un surplus allo scopo
principale del gioco... portare a termine la missione come se ci si
trovasse in un gioco per computer.

HACK & SLASHER (H&S)
L'Hack-n-Slasher invece prova grande gratificazione solo nel
combattimento.

MIN-MAXER
Il min-maxer invece applica le regole solo alla creazione del
personaggio e all'acquisizione di nuove capacità/caratteristiche/
poteri per ottenere il personaggio massimamente efficace; la scelta di
un'abilità o potere è dettata dal suo valore in termini di bonus
invece che dalla sua omogeneità al personaggio.

MUNCHKIN (MK)
Il Munchkin e' la versione piagnona del PP, questo oltre a tutti i
difetti di cui sopra, in piu' non vuole neache contemplare l'idea di
perdere o di dover affrontare la seppur minima difficolta', e quindi
si comporta come il PP ma in piu' si lamenta continuamente.

POWER-PLAYER (PP)
Il Power-Player utilizza il suo personaggio come una pedina, lui gioca
per vincere... quello che definisce il PP non e' tanto il potere del
suo personaggio ma il fatto che l'unica cosa che conta e' utilizzare
al massimo dal punto di vista delle regole il suo personaggio per
poter "vincere". In effetti tutte le decisioni di un PP sono
indipendenti dalle conoscenze, dagli interessi e dagli scopi del
personaggio che anzi non esistono, per il PP il personaggio e' solo
una collezione di abilita', attrezzature e bonus.

POWER-PLAYER vs. MUNCHKIN
In pratica il PP ed il MK usano il GdR come un videogioco, ma il MK
userebbe i cheat code se ci fossero.

RULE-LAWYER (RL)
Il Rule-Lawyer ha il vizio di citarti a memoria le regole per farti
applicare tutti i modificatori del caso (che lui ritiene ti stai
scordando)...nel modo piu' odioso e SEMPRE a tuo sfavore. NON è un RL
chi ti dice "Aspetta! Hai un +4 perchè lui è di spalle, non l'hai
mancato!".
Inoltre, il RL stressa oltre ogni confine: se le regole tendono ad una
situazione contro le leggi della fisica, il buon senso ha la peggio...
"Lo dicono le regole!". Il RL non considera la "Regola Fondamentale"
di ogni Gioco di Ruolo degno di tal nome: "Per il divertimento, le
regole vanno anche a farsi benedire"

TRUE ROLE-PLAYER
Si designa con questo termine un giocatore che richiede che venga
recitata in prima persona ogni singola parola e gesto dei propri
personaggi, che bisogna sviluppare all'inverosimile ogni dettaglio
senza considerazioni sull'effetto nel gruppo di queste esagerazioni.
Il termine sarebbe improprio in quanto coniato dai vari Power-Player,
Munchkin, ecc. per identifica il tipo di giocatore che prima pensa a
recitare il proprio personaggio (anche riuscendo ad interpretare), e
poi ai modificatori: il termine si è poi modificato per identificare
un'esagerazione di questo tipo di giocatore.

ripresa dalle FAQ del newsGroup it.hobby.giochi.gdr

Alexiel
11 January 2005, 09:09
Mai studiato a tavolino nessun pg, al massimo ho penato su qualche pezzo, si muore si ricarica e si rifà :D

Sean_Maxhell
11 January 2005, 10:31
Da molte più soddisfazioni GDR Baldur's Gate 2 in single che NWN On-Line.
La 3°ED è pensata allo stesso modo dei pokemon, ogni pg è fatto per diventare una macchina da guerra.
Se ci pensate ad ogni passaggio di livello, fatto bene o male, l'unica cosa che aumenta è la potenza distruttiva, percui l'unica cosa sensata che possa fare il vostro personaggio in questo gioco è l'ammazzamostri, solo che quelli che giocano GDR non si rendono nemmeno conto di dove stanno ne di cosa stanno facendo.
Se ne stanno fermi uno davanti all'altro in una "Matrix locanda" a scrivere:
-*Mangia un panino enorme*
-*Sorride*
-*Si sistema il cappuccio*
-*Si sbrodola sulla maglietta*

Adesso ti dico come la vedo io, Hai visto il signore degli anelli o mai letto un libro fantasy?
Ecco, adesso il tuo pg vorresti che fosse più simile a Legolas o all'anonimo cliente di una locanda?
La seconda opzione è quella che ti aspetta in un server GDR.
Potrai essere uno stupido nano col nasone, potrai essere un grosso halfling ciccione golosone, potrai essere uno stupido ranger che passa il suo tempo a charmare tutto gli animali che vede, potrai essere un mago necrofilo che parla sempre di morti ma non ne ha mai visto uno.
Potrai essere tutto questo ma scordati che ti permettano di essere speciale, ambizioso o fuori da questi schemi.

Jezebel
11 January 2005, 12:42
Mi sono accorto che con il pg ladro in alcuni casi mi sono trovato in difficoltà con i mostri, ad esempio con l'elfo che sta a guardia del cancello del mago a lagonero e con Loxar, il mostro che sta nella torre diroccata, sapete darmi qualche consiglio per giocare al meglio questa classe? Grazie :P

Escludendo che tu voglia ricominciare a fare il personaggio da capo, il mio consiglio è sfruttare la caratteristica principale del ladro, ovvero quella di essere furtivo. Mi spiego. Essendo tu ladro immagino avrai un compagno che sia un guerriero o un mago... beh, lascia che ci pensi lui a vedersela con i nemici che tu non riesci a sconfiggere. Magari usa qualche pergamena da lontano (utili quelle che evocano creature) ed in generale cerca di usare un arco con il quale normalmente il ladro è bravissimo. Magari vedi anche se riesci ad usare la modalità furtiva per curare con medikit il tuo compagno che intanto le prende dal nemico.



I server arena sono server dove i giocatori studiano PG sempre più forti per farli sfidare tra loro. Tecnicamente sono brutti perchè i PG rimangono generalmente fermi a menarsi per ore, perchè hanno AC assurde e basano tutto sul numero degli attacchi e sui danni.

Hm, da questo deduco che non hai mai giocato ad un server arena o mai giocato ad uno come si deve :)

cacy
11 January 2005, 12:55
Grazie a tutti per gli aiuti :P Altre opinioni sono sempre bene accette :)

Beho
11 January 2005, 14:34
In riferimento a quanto scritto da Sean...
A parte che non vorrei essere Legolas nemmeno a costo di essere castrato (e nel film è in assoluto il personaggio più odioso) c'è una differenza ben precisa tra quello che intendevano Alendriel e Pascal rispetto al tuo ultimo post.
Tu hai spiegato, in maniera estremamente corretta, cosa si intende per "powah" e loro hanno detto che normalmente non lo sono, non che il loro modo di giocare è meglio di altri. Così almeno ho inteso io i loro post.

Riguardo il discorso dell'interpetazione e del regolamente ti do pienamente ragione.
La 3.5 cartacea è stata studiata, IMHO, per permettere ai poveri giocatori americani NERDS di sfruttare il gioco per prendersi le loro rivincinte sulle angherie che subiscono nella vita reale.
Addirittura c'è un opinione molto diffusa per la quale D&D non è un vero gioco di ruolo, piuttosto è una simulazione di combattimento perchè si potrebbe benissimo giocare senza interpretare minimamente il proprio personaggio, usandolo come una pedina su una scacchiera.
Ho sottolineato il condizionale perchè il bello del gioco di ruolo è che prende forma in base ai gusti e alle idee di master e giocatori, quindi ogni regola può essere piegata e distorta in funzione di ciò che piace più fare al gruppo di gioco.
In questo NWN, essendo il primo gioco per computer che permette una interazione diretta del "master" durante la partita, può essere considerato benissimo un GDR, seppur limitato.
Cosa cambia quindi tra NWN è il classico GDR cartaceo,oltre al mezzo di gioco?
Beh, molte cose alcune delle quali determinanti. Ad esempio NWN permette una rappresentazione oggettiva della ambientazione dove si gioca contro quella descrittiva della versione cartacea che a volte, se il master non è bravo e i giocatori poco attenti, porta spesso ad equivoci e fraintendimenti su cosa sta avvenendo in un dato momento. Questa cosa se da un lato garantisce una buona resa visiva, dall'altro appiattisce la fantasia e l'mmaginazione dei giocatori.
Un'altra limitazione che il gioco per computer ha è nella possibilità di fare determinate azioni. Anche in questo caso la fantasia e la libertà del giocatore vengono limitate a quello che il motore grafico e l'esperienza degli scripter mettono a disposizione degli usufruitori del gioco.
Ma la cosa che più differenzia il gioco di ruolo classico da quello per computer, e in generale i GDR cartacei dai mmorpg, è il fatto che in un gioco di ruolo su carta si gioca in poche persone con un Master (l'arbitro di gioco) che tiene sotto controllo tutta la situazione. In un Mmorpg invece possono arrivare a giocare contemporaneamente centinaia di persone (in nwn molte meno, ma sempre troppe per il numero di master che solitamente sono attivi), dislocate in posti differenti sulla mappa e in orari differenti del giorno. Per garantire una esperienza similcartacea bisognerebbe avere enormi quantità di master collegati a qualsiasi ora del giorno.
Dato che questo è un hobby e non un lavoro, il tempo di presenza dei master è invece limitato, quindi può capitare spesso che ci siano situazioni di nullafacenza, ovviabili con gli script, ma comunque noiose a lungo andare. Per evitare quindi di annoiarsi ci si ritrova in locanda a chiacchierare (quando c'è qualcuno con cui poterlo fare).

Perchè tutta questa spiegazione?
Sembra esserci una guerra tra chi si definisce o viene definito Power Player e chi invece è FullGDR (chi preferisce cioè l'interpretazione all'azione). In realtà sono due aspetti di una stessa cosa, che possono anche arrivare a convivere insieme fintanto che una persona non lede al modo di giocare dell'altra.
Chiaro che, grazie anche alla enorme quantità di server che ci sono in giro, ogni persona sceglierà il posto dove ci saranno più analogie con il suo modo di giocare.

Con questo è tutto,
Bye
Beho

Pascal Brax
11 January 2005, 16:29
standing ovation beho :D

Jillian Leagallow
14 January 2005, 03:27
benvenuto!

Cyan Bloodbane
14 January 2005, 17:15
Azz gli americani sono dei nerds? Asdasdasd ma sono l'unico informatico palestrato e figo? :D

Benveniubbo :D

Holavez